Logo

Elettricità

Abc book
aprile 7, 2016

Che l’elettricità sia sexy deve averlo pensato anche Elon Musk, fondatore di Tesla Motors e imprenditore, pioniere della mobilità del futuro, puntando su di essa per costruire la sua fortuna.

Lo avrà pensato ispirandosi al genio di Nikola Tesla, genio misterioso, ingegnere, fisico e profeta incompreso dell’elettricità.

Hyperloop - Elettricità
L’elettricità, oltre che sexy,  è un po’ magica e dai tempi antichi ci affascina: ne scriveva il filosofo greco Talete attorno al 600 a.C. e da lì giunge il termine electron.
Sempre prima di Cristo già i babilonesi sperimentavano con delle rudimentali pile.

Dai fulmini delle tempeste all’Hyperloop, cheap nba jerseys il treno del futuro che viaggerà in capsule lanciate a 1.200 Km orari, c’è lo spazio di un battito di ciglia.
O meglio, il tempo di un “Eureka”, come esclama l’Archimede Pitagorico amico del Paperino disneyano ogni qualvolta ha Test un’idea e una lampadina si accende sulla sua testa.

Il fulmine ha ammansito gli antichi e la lampadina ha inaugurato la modernità, a metà dell’Ottocento: il genio italiano ha contribuito alla gara per conquistare i segreti di questa misteriosa forza fisica, poi arriva Thomas Edison nel 1878 che si prende i meriti di tutto: la lampadina a incandescenza cambia la vita delle persone, i modi di abitare, la socialità.
L’elettricità impiegata come cura per i malanni e diventa intrattenimento nei teatri, con spettacoli pieni di effetti speciali e gabbie di Faraday.

Frankenstein's monster (Boris Karloff)

Le giornate si allungano, la notte diventa viva, le città febbrili: dopo l’elettrizzante, ネコ屋敷 spaventoso Frankenstein, che ci ha ammonito sul rischio di una scienza senza limiti, ci pensano gli impressionisti a celebrare la luce nuova della vita urbana e non solo quella del wholesale jerseys sole en plein air.

Intanto a Torino e Milano vengono inaugurati i primi impianti di illuminazione pubblica a incandescenza d’Europa: siamo nel 1884.

Arte cinetica e futurismo seguono a ruota e Giacomo Balla addirittura ne fa un’opera intitolata Lampada ad Arco (1907-1911) poetica come un chiaro di luna leopardiano.
Qualche decennio e la musica subisce un elettroshock: con l’amplificazione nasce il rock ’n’ roll, poi la sbornia degli elettrodomestici e dei robot giapponesi, arriva il codice binario del del computer alimentato da elettricità ed eccoci alla fine del millennio.

csm_18_Lightopia_Cruz_Diez.crop834x834_04_25aaaa1463

Oggi, nel wholesale nba jerseys mondo informatizzato, le vetture elettriche sono una realtà ormai consolidata, le metro leggere viaggiano senza conducente e Tesla Motors è uno dei brand con più “hype” di tutto il pianeta.

L’elettricità è sempre più sostenibile e Ritorno discreta, ma continua a riservarci sorprese e il suo fascino rimane cheap mlb jerseys inalterato. Sexy.

Come scrive Walt Whitman, il poeta della modernità, cheap mlb jerseys in Foglie d’erba, in uno degli intro più mitici della poesia moderna: “Canto il corpo elettrico…”

http://www.youtube.com/embed/_PVjcIO4MT4?version=3&rel=1&fs=1&autohide=2&showsearch=0&showinfo=1&iv_load_policy=1&wmode=transparent

La chitarra più elettrica di tutti i tempi: Jimi Hendrix con Foxey Lady.